Carissimi Soci,
vi ringrazio per avermi sostenuto nell' assumere l’incarico di presidente SIdA per il prossimo biennio.
La carica mi onora e allo stesso tempo mi conferisce la grande responsabilità di promuovere il prestigio SIdA, alla cui fondazione hanno contribuito numerosi Maestri della Ortopedia Italiana.
Dedicherò il mio impegno al perfezionamento del ruolo strategico della nostra Società nei rapporti istituzionali e al consolidamento della sua rilevanza scientifica a livello nazionale ed internazionale.
Sono felice che il mio mandato sia stato immediatamente preceduto dalla partecipazione di SIdA come “guest nation” al 2018 Annual Meeting della American Association Hip and Knee Surgeons (AAHKS) che si è svolto a Dallas dal 1 al 4 novembre. La partecipazione è stata particolarmente apprezzata dai Colleghi Statunitensi.
Il nostro contributo scientifico si è concretizzato nella partecipazione ad un tavola rotonda sulle revisioni complesse e a due sessioni “ask the expert”. Sono stati inoltre accettati cinque poster, che hanno avuto un'ottima valutazione. Per questo motivo è stata offerta agli autori la possibilità di pubblicazione sul “ The Journal of Arthroplasty”.
Sono stati stabiliti contatti personali ed istituzionali che sono il presupposto di future collaborazioni. In questi giorni verrà formalizzato l’invito ad AAHKS per la partecipazione come società ospite al Congresso Nazionale SIdA 2019.
Il nostro prossimo Congresso Nazionale si svolgerà a Bergamo il 19 e 20 settembre 2019. Il primo annuncio con l’indicazione dei principali argomenti del programma scientifico è disponibile sul nostro sito.
Dedicherò particolare attenzione all'organizzazione di questo evento: in modo speciale alla qualità del programma scientifico. Avrò bisogno di tutti voi e quindi chiedo fin da ora il vostro aiuto ed una numerosa partecipazione.
Chiederò ai membri del Comitato Scientifico e del Comitato Formazione e ai Delegati Regionali di dedicare tempo e risorse a SIdA.
Costoro saranno coinvolti in periodici Consigli Direttivi allargati per favorire la partecipazione dei Soci ad eventi nazionali e internazionali, promuovere la pubblicazione di lavori scientifici su riviste indicizzate, elaborare programmi di formazione e informazione continua rivolta ai professionisti e ai pazienti.
La struttura della nostra Società e la capacità scientifica e organizzativa del Consiglio Direttivo sono i naturali mezzi per realizzare i nostri progetti più ambiziosi.
In occasione della nostra partecipazione al Congresso AAHKS ci è stato chiesto di esplicitare la “mission” della nostra Società.
Colgo l’occasione con questo saluto di proporre una dichiarazione di missione di SIdA, che ci renda attori responsabili:

“Fondata nel 1987, la missione della Società Italiana dell’Anca è l’aggiornamento continuo nel trattamento delle patologie dell’anca attraverso l’educazione dei propri soci e dei pazienti, una propositiva collaborazione con le Istituzioni del sistema sanitario nazionale, la promozione della ricerca clinica e di base”.

Un caro saluto a tutti ed Auguri per le prossime Festività