Carissimi Soci,
attraversiamo una fase dolorosa e inesplorata della nostra vita personale e professionale.
Ha cambiato e cambierà per un lungo periodo il nostro modo di vivere e di lavorare. Per alcuni aspetti il cambiamento sarà radicale. Penso sia compito di una Società scientifica favorire questo passaggio attraverso il contributo e la formazione dei propri iscritti, a partire da chi ha ruoli istituzionali.
Dobbiamo ragionevolmente aspettarci una sospensione di tutti i Corsi e le attività Congressuali programmate entro la fine dell’anno. Mantener viva la nostra Società richiede flessibilità e idee innovative.
Un caro saluto